Se ne parlerà in Regione

Pta di Trani, lunedì l’audizione in Regione. Ciliento: «Pronta proposta per il suo potenziamento»

«Il PTA di Trani - spiega Ciliento - è una struttura su cui si è investito molto, ma che necessita di un ulteriore potenziamento per offrire maggiore servizio alla città di Trani e all’intera provincia»

Attualità
Trani sabato 25 settembre 2021
di La Redazione
Emiliano visita i nuovi spazi del PTA di Trani
Emiliano visita i nuovi spazi del PTA di Trani © n.c.

Su richiesta della consigliera regionale del Pd Debora Ciliento, lunedì 27 settembre sono stati convocati in audizione l’assessore alla salute Pier Luigi Lopalco, il direttore del dipartimento promozione della salute Vito Montanaro e il direttore generale della Asl Bat Alessandro Delle Donne per discutere sul futuro del presidio territoriale ospedaliero di Trani.

In audizione sarà presentata la proposta progettuale elaborata dalla commissione salute del Pd della provincia Bat composta da medici che operano nel territorio e che hanno vissuto per tanti anni l’esperienza ospedaliera nel presidio di Trani.

«Il PTA di Trani - spiega Ciliento - è una struttura su cui si è investito molto, ma che necessita di un ulteriore potenziamento per offrire maggiore servizio alla città di Trani e all’intera provincia; è urgente e necessario supportare gli ospedali presenti sul territorio al fine di migliorare le prestazioni sanitarie dei cittadini».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • WTRANI ha scritto il 24 settembre 2021 alle 15:28 :

    che onore leggere l'elenco dei tranesi eroi, deportati, prigionieri della seconda guerra mondiale tutti nati a TRANI ! Ante guerra i parti avvenivano tutti in casa ed anche se si presentava un caso difficile intrveniva l'ostetrica a risolvere il problema. Nel futuro,invece, se ci sara' bisogno di eroi (speriamo di no ) i relativi elenchi indicheranno come citta' di nascita BARLETTA, ANDRIA, BISCEGLIE , BARI ECC MAI PIU' TRANI TRANI CITTA' DI CINQUANTAMILA ABITANTI E CAPOLUOGO DI PROVINCIA NON ESISTERA' PIU' NEGLI ATTI DI NASCITA ! Rispondi a WTRANI

    Ilsensocivico ha scritto il 25 settembre 2021 alle 08:54 :

    E pensare che negli anni Ottanta da Barletta, Andria , Bisceglie e altri paesi limitrofi venivano a Trani a partorire non per mancanza di Ospedali , ma per scelta ! Il reparto era un eccellenza , basta guardare i certificati di nascita di quel periodo e contare quanti nati a Trani di altre città per verificare se dico stupidaggini . Poi chissà cosa sarà successo ….. Rispondi a Ilsensocivico