Questa mattina la prima campanella a Trani per gli studenti del liceo De Sanctis

Rientro a scuola, i messaggi dell'assessore Zitoli e della consigliera regionale Ciliento

"La scuola è scoperta: facciamo tesoro della DAD che ci ha fatto conoscere un linguaggio nuovo legato alle nuove tecnologie, ma che soprattutto è servita a tutelare la salute di ognuno di noi", dice Debora Ciliento

Attualità
Trani martedì 14 settembre 2021
di La Redazione
Aula di scuola
Aula di scuola © TraniLive

I primi alunni ad entrare in classe per affrontare l'anno scolastico 2021/2022 sono stati quelli del Liceo De Sanctis e gli "ultimi" invece saranno gli iscritti del primo e secondo circolo didattico il prossimo 20 settembre, data ultima entro la quale tutti gli studenti di Puglia saranno in presenza. "Siamo ormai alle porte del nuovo anno scolastico, un anno che potrà essere, come ci auguriamo, migliore di questi due trascorsi. La vaccinazione insieme al rispetto delle regole soprattutto al di fuori delle mura scolastiche possono davvero essere di notevole aiuto per una ripresa in presenza delle attività didattiche", scrive Francesca Zitoli, assessore all'istruzione del Comune di Trani. "Nessuno di noi tra amministratori pubblici, dirigenti, docenti, collaboratori, educatori, genitori ma soprattutto bambini e ragazzi, vuole continuare a vivere i luoghi fisici ed emotivi della scuola a distanza, perché sappiamo quanto le relazioni educative siano soprattutto presenza, quanto per molti la scuola sia l’unica speranza di riscatto e oasi felice, quanto quelle aule e quei banchi raccolgano le storie più autentiche grazie ad un interminabile lavoro appassionato. Buon anno scolastico a tutti, con il massimo impegno che ci metteremo come cittadini responsabili, come docenti, come amministratori".

"In questi giorni migliaia di bambini e ragazzi torneranno tra i banchi di scuola, finalmente in presenza. In questi due anni la quotidianità è stata stravolta dal Covid-19 ed è per questo che sarà ancora necessario prestare molta attenzione per la tutela della salute di tutti" commenta invece la consigliera regionale Debora Ciliento che augura al personale docente e ATA un anno scolastico sereno e caratterizzato da "voglia di tutelare la bellezza delle relazioni umane, tassello importante per contrastare la povertà educativa. Auguro alle famiglie di rafforzare sempre più il patto educativo con le insegnanti al fine di tutelare i più piccoli. Un augurio speciale lo rivolgo ai bambini e ai ragazzi di ogni ordine e grado affinché possiate vivere un anno scolastico fatto di ricerca e avventure".

"La scuola è scoperta: facciamo tesoro della DAD che ci ha fatto conoscere un linguaggio nuovo legato alle nuove tecnologie, ma che soprattutto è servita a tutelare la salute di ognuno di noi. Buon anno e buon cammino, con la speranza di riuscire a sconfiggere un nemico invisibile", conclude.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Maria P. ha scritto il 14 settembre 2021 alle 15:28 :

    Dichiarazioni ambigue, di sostanziale sostegno alla didattica a distanza. E con queste premesse alla prima occasione utile ci rifileranno di nuovo la DAD, della quale Emiliano è notoriamente un fan. Rispondi a Maria P.