L'inaugurazione

"Caffé Corsaro", rinasce il bar all'interno del giardino dell'ex ospedaletto pediatrico

Attivo già da oggi, il Caffè Corsaro è stato finanziato con 89mila euro del Bando Adolescenza del Fondo Povertà Educativa

Attualità
Trani giovedì 22 luglio 2021
di La Redazione
Il Commissario Asl Bt Delle Donne, con i membri dello staff del Caffè Corsaro
Il Commissario Asl Bt Delle Donne, con i membri dello staff del Caffè Corsaro © nc

Nuova vita al bar all'interno dei giardini dell'ex ospedaletto pediatrico di Trani. Si chiama Caffé Corsaro, dal nome del progetto che ha reso possibile la sua rinascita dai ruderi di quello che fu un tempo. Il progetto, ”Scuola Corsara”, è promosso da Legambiente Puglia e selezionato nell’ambito del Bando Adolescenza (11-17 anni) del Fondo Povertà Educativa ed èfinanziato con 419mila euro di cui 89 destinati alla ristrutturazione del baretto. Già da oggi riprendono le attività del bar con il diretto coinvolgimento  di 35 partecipanti: 20 sono utenti dell'area adulti del dipartimento di salute mentale, 8 sono utenti afferenti alla neuropsichiatria infantile e altri 8 sono studenti dell'istituto alberghiero impegnati nell'alternanza scuola-lavoro

"Questa è una giornata importante" ha commentato Alessandro Delle Donne, Commissario straordinario della Asl Bt, presenta alla cerimonia di inaugurazione "Un momento particolarmente significativo nel percorso di integrazione non solo dei nostri utenti della salute mentale, ma anche degli studenti e di tutta la città di Trani". Presente anche il sindaco Amedeo Bottaro. Il progetto di ristrutturazione del bar e di avvio dell'attività ha visto il diretto coinvolgimento di numetosi soggetti: con Legambiente e Asl Bt hanno lavorato il Comune di Trani, l'istituto alberghiero, la cooperativa Questa Città, la cooperativa Campo dei Miracoli, l'associazione Terra Madre e Migrantes. "L'inaugurazione del caffè Corsaro rappresenta la chiusura di un lavoro iniziato tre anni fa - dichiara Daniela Salzedo, direttrice di Legambiente Puglia - . Un lavoro che ha visto la creazione di una comunità educante forte e coesa con l'obiettivo di aver cura dei giovani studenti della città. Questo luogo inoltre sarà per la comunità il simbolo dell'inclusione e della formazione continua dove ogni barriera e pregiudizio viene abbattuto e superato".

 

Lascia il tuo commento
commenti