La novità

Trani Autism Friendly, domani l'inserimento lavorativo di 4 persone con sindrome spettro autistico

“Continuiamo con l’applicazione del protocollo Trani Autism Friendly e lo facciamo attraverso un’iniziativa che è senza precedenti, ovvero l’inserimento nel mondo lavorativo", commenta Fabrizio Ferrante

Attualità
Trani martedì 20 luglio 2021
di La Redazione
Trani Autism Friendly
Trani Autism Friendly © n.c.

Domani, mercoledì 21 luglio, alle ore 10.30, presso la sede amministrativa del Gruppo Megamark (s.p. Trani Andria km 1.050, Trani) sarà presentato il progetto di Trani Autism Friendly per l’inserimento lavorativo di 4 persone con sindrome dello spettro autistico.

Dando seguito all’Avviso pubblico della città di Trani per la partecipazione al progetto di inserimento lavorativo e formativo nell’ambito di Trani Autism Friendly, e al protocollo d’intesa tra Comune di Trani, Gruppo Megamark e ASL BT, domani i primi due ragazzi inizieranno il tirocinio formativo ordinario (al pari dei percorsi per normotipici) presso la sede amministrativa di Megamark, e presso il punto vendita DOC (Gruppo Megamark) di via delle Tufare a Trani. Altri due ragazzi cominceranno il loro tirocinio a settembre.

L’iniziativa è sottolineata con particolare orgoglio dal promotore del progetto Trani Autism Friendly, il vice sindaco Fabrizio Ferrante: “Continuiamo con l’applicazione del protocollo Trani Autism Friendly e lo facciamo attraverso un’iniziativa che è senza precedenti, ovvero l’inserimento nel mondo lavorativo, attraverso tirocini ordinari, presso gli uffici e i punti vendita al dettaglio del Gruppo Megamark. Troveremo questi ragazzi impegnati nel lavoro e li riconosceremo attraverso il loro sorriso contagioso. Questa esperienza farà da apripista a tante altre per ragazzi speciali. Quello di dare un progetto di vita ai nostri figli che sia il più inclusivo possibile rappresenta per noi, insieme al progetto sul ‘Dopo di noi’, un punto qualificante dell’attività delle istituzioni sul territorio. Ci auguriamo che anche altri imprenditori vorranno abbattere il muro dell’indifferenza sull’autismo e scommettere sulle capacità di questi ragazzi che sono speciali, ma in realtà fenomenali”.

Lascia il tuo commento
commenti