Il fatto

Via Gisotti, tensione all’isola ecologica: l’esasperazione di un commerciante

Il commerciante ha scaraventato al centro della carreggiata le transenne che delimitano l'area dell'isola mobile

Attualità
Trani giovedì 15 luglio 2021
di La Redazione
Via Gisotti, tensione all’isola ecologica: l’esasperazione di un commerciante
Via Gisotti, tensione all’isola ecologica: l’esasperazione di un commerciante © TraniLive

Momenti di tensione all'isola ecologica di via Gisotti in mattinata intorno alle 10:30. Un commerciante della zona, esasperato dai disagi provocati alla propria attività  a causa del punto di raccolta rifiuti differenziati mobile, ha scaraventato al centro della carreggiata le transenne che delimitano l'area dell'isola mobile, bloccando il traffico per alcuni minuti.

Tensione anche con alcuni operatori di Amiu ai quali il commerciante ha chiesto insistentemente di spegnere i motori dei veicoli. Davanti al rifiuto - per motivi di operatività dei mezzi - degli operatori ha aperto il mezzo, spento il motore e lanciato le chiavi all'interno dell'abitacolo stesso.

Sul posto una pattuglia della Polizia Locale di Trani che ha registrato quanto accaduto e raccolto le varie denunce. Sono intervenuti anche responsabili Amiu e la pattuglia di pronto intervento interna all'azienda.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • antonio ferraro ha scritto il 15 luglio 2021 alle 15:00 :

    L'isola ecologica va posizionata in un luogo fuori città , non crea nessun disagio alla popolazione, ai residenti e sopratutto ai commercianti. Il tranese, me compreso, è "comodo" non conferisce la sera agli orari stabiliti perchè sa che il giorno dopo in Via Napoli c'è il centro raccolta.... se venisse posizionato a Capirro si ridurrebbe di parecchio il conferimento e diverrebbe una cosa eccezionale e non giornaliera .... come sempre bisogna creare il disagio. Rispondi a antonio ferraro

    Antonella magno ha scritto il 15 luglio 2021 alle 19:49 :

    A capirro è già discarica!!!non passano neanche a raccogliere Rispondi a Antonella magno

  • Teo Mininno ha scritto il 15 luglio 2021 alle 14:48 :

    La zona via Rita levi Montalcini parallela via papa Giovanni lato ferrovia abbiamo la raccolta dei cartoni ogni giorno. Se vengono 1 volta alla settimana è pure assai. Poi ci ammazzano di tari per un servizio di merda. Rispondi a Teo Mininno

  • Bartolo di Natale ha scritto il 15 luglio 2021 alle 14:20 :

    Via Trombetta angolo via Enrico de Nicola sarebbe perfetto per creare un Isola Ecologica alternativa a via Gisotti strada larghissima senza attività poco abitato cancello con entrata all'ospedale abbandonato ottimo per mettere i bidoni detro marciapiede bello largo e bello lungo Rispondi a Bartolo di Natale

  • Bartolo di Natale ha scritto il 15 luglio 2021 alle 14:00 :

    Via Trombetta angolo via Enrico de Nicola sarebbe perfetto strada larghissima senza attività poco abitato cancello con entrata all'ospedale abbandonato ottimo per mettere in bidoni dentro marciapiede bello largo e lungo Rispondi a Bartolo di Natale

  • Roberto Abbattista ha scritto il 15 luglio 2021 alle 11:15 :

    Semplice. Togliete le isole ecologiche ed i bidoni e mettessero i bidoni interrati con la apertura col codice fiscale per tipologia di rifiuto. Risolto Ma questo sarebbe troppo logico e pratico. A Trani non si può fare. Rispondi a Roberto Abbattista

  • Anna Simona Soldano ha scritto il 15 luglio 2021 alle 10:19 :

    Da via Gisotti l’isola dovrebbe andare via. Meglio piazza Cezza, non ci sono attività e non si crea disturbo ai commercianti. Rispondi a Anna Simona Soldano

  • Bucci Francesco ha scritto il 15 luglio 2021 alle 09:10 :

    purtroppo non ritengo sia oramai opportuna la presenza dell'isola ecologica in quel punto, direi che va trasferita altrove, anche in piazza Cezza, troppi disagi per i commercianti ma anche per gli utenti che circolano e trovano intoppi causa l'inciviltà di chi lascia auto in seconda, tripla fila Rispondi a Bucci Francesco

    ARMANDO DI PALMA ha scritto il 15 luglio 2021 alle 14:19 :

    COLGO L'OCCASIONE PER DENUNCIARE ANCHE LA SPORCIZIA SOVRANA CHE REGNA PER LE STRADE ED I MARCIAPIEDI DI TRANI MA NON SI SPAZZANO PIU ' LE STRADE ? Rispondi a ARMANDO DI PALMA