Da Palazzo Palmieri

Patrick Zaki è un cittadino tranese: approvata la mozione

La mozione proposta dal consigliere Luca Morollo è stata approvata dal consiglio comunale nel corso della seduta odierna

Attualità
Trani mercoledì 23 giugno 2021
di La Redazione
Patrick Zaky
Patrick Zaky © n.c.

Patrick Zaki, lo studente egiziano dell’Università di Bologna, arrestato il 7 febbraio 2020 al Cairo e accusato di terrorismo e diffamazione dello Stato è da oggi cittadino onorario della città di Trani. La mozione promossa dal consigliere comunale Luca Morollo è stata approvata dal consiglio comunale nel corso della seduta odierna.

Un attestato di vicinanza al giovane ricercatore, impegnato, tra l’altro, in importanti iniziative di carattere umanitario, ed un segno di solidarietà nei confronti di tutti coloro che ingiustamente detenuti per difendere le proprie idee e la libertà di espressione. L'atto amministrativo ha l’intento di contribuire a sollecitare il Governo Italiano a compiere tutte le azioni possibili per restituire la libertà a Patrick Zaki.

Altre cittadinanze onorarie sono state conferite al Milite Ignoto in occasione del Centenario della traslazione del Milite Ignoto nel sacello dell’Altare della Patria 1921-2021 e al 21 Reggimento Genio Guastatori con sede nella Caserma Gen. Giuseppe Amico di Caserta.

Alla signora Irene Carbonara, al Rag. Domenico d’Addato e alla prof.ssa Angela Bini, invece, sono state conferite le cittadinanze benemerite sigillo della città di Trani.

Lascia il tuo commento
commenti