L'ordinanza

Nuova stretta anti Covid, il sindaco firma una nuova ordinanza: le novità

Individuate nuove aree con divieto di stazionamento, la chiusura anticipata dei distributori automatici h24 e ripristinata la Ztl

Attualità
Trani venerdì 05 marzo 2021
di La Redazione
Trani, controlli anti-Covid
Trani, controlli anti-Covid © n.c.

Piazza della Repubblica, via Giovanni Bovio (nel tratto compreso tra via Marsala e piazza della Repubblica), via Mario Pagano; piazza Libertà, via San Giorgio, piazza Plebiscito, via Tiepolo, piazza Tiepolo, via Statuti Marittimi (intera area portuale), piazza Quercia, piazza Teatro, via Zanardelli, piazza Dogali, piazza Cesare Battisti e piazza Re Manfredi. 

Queste le nuove aree della città che si aggiungono alla lista dove è fatto divieto a chiunque, dalle 18 alle 22, nei giorni prefestivi e festivi di stazionare e\o consumare bevande. È quanto disposto dall'ordinanza firmata questo pomeriggio dal sindaco di Trani Amedeo Bottaro e valida fino al 30 aprile. L’ordinanza è ad integrazione e modifica della precedente, la quale prevedeva il suddetto divieto in via Lagalante, via Casale, vico Corte Canina, vico Montebello, piazza Longobardi, via Edoardo Fusco (nel tratto compreso tra via Mario Pagano e via Giovanni Bovio) e piazza Tommaselli.

Resta ferma la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti, nel rispetto delle norme anticovid e del divieto di assembramento.

Resta confermato che la somministrazione e il consumo di alimenti e bevande possa avvenire per le attività di bar, american bar, pub e similari (codice ATECO 56.30) sino alle ore 18 unicamente seduti all’interno dei locali, sede dei pubblici esercizi autorizzati, oppure nelle aree concesse e adibite a plateatico degli stessi.

In deroga all’orario stabilito è consentito l’accesso del pubblico alla villa comunale dalle ore 7 e sino alle ore 20 nei giorni festivi e prefestivi con divieto assoluto di ogni forma di assembramento di persone e nel rigoroso rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, con l’obbligo di indossare correttamente il dispositivo di protezione individuale (fatta eccezione per i minori al di sotto di 6 anni e per i soggetti che presentino forme di incompatibilità certificata con l’uso continuativo della mascherina). E’ consentito l’accesso dei minori, assieme ai familiari e/o ad altre persone abitualmente conviventi e/o deputate alla loro cura, al parco giochi all’interno della villa comunale per svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto, nel rispetto delle linee guida di cui all’allegato 8 del Dpcm del 2 marzo 2021. Le violazioni saranno punite con una sanzione amministrativa pecuniaria da 400 euro a 1.000 euro.

Per quanto riguarda i distributori automatici h24, è stata decisa la chiusura alle ore 19 fino a domenica 21 marzo (compresa), così come convenuto nel corso dell’ultima videoconferenza dei sindaci della Provincia BAT con il prefetto.

Da domani inoltre tornano in funzione i varchi finalizzati alla riattivazione delle zone a traffico limitato. Nell’area portuale varchi attivi nei soli giorni prefestivi dalle 16 alle 22, nei festivi dalle 10 alle 22. In via Mario Pagano (tratto compreso tra piazza della Repubblica e piazza Libertà) i varchi entreranno in funzione nei soli giorni prefestivi dalle 17 alle 22 e nei festivi dalle 10 alle 22.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 05 marzo 2021 alle 23:32 :

    Con questa faccenda della variante Inglese forse vogliono convincerci che il virus ora sceglie per età? Rispondi a Franco