L'ordinanza

Tar sospende ordinanza regionale: in Puglia si torna in aula

Il provvedimento ha risvolti immediati ed è stato firmato dopo ricorso di associazione di consumatori

Attualità
Trani martedì 23 febbraio 2021
di La Redazione
scuola
scuola © n.c.

Il Tar Puglia ha sospeso l'ordinanza regionale con la quale il presidente Michele Emiliano ha disposto fino al 5 marzo la didattica digitale integrata al 100% per tutti gli alunni e gli studenti pugliesi. Il decreto a firma del presidente Orazio Ciliberti accoglie l'istanza cautelare del ricorso presentato dal Codacons Lecce e da un gruppo di genitori di alunni, a per effetto sospende l'efficacia del provvedimento regionale, fissando l'udienza collegiale al 17 marzo 2021. Si torna, quindi, in classe in presenza per le scuole elementari e medie e con una percentuale del 50% per le scuole superiori. 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 23 febbraio 2021 alle 18:13 :

    Ordinanza bocciata dal Tar. Per i giudici del Tar l'ordinanza di Emiliano non è coerente con la classificazione della Puglia in zona gialla. E la scusa di dover vaccinare i docenti non è compatibile con i tempi necessari allo scopo. E anche i sindacati favorevoli alla Dad dovranno dare qualche giustificazione del loro operato. Rispondi a Franco