Il debutto

E’ nata ufficialmente TeleTrani. Ecco la prima storica registrazione

Ospiti di Massimo Pillera l'ex Sindaco Pinuccio Tarantini ed il Consigliere provinciale Udc Carlo Laurora

Cronaca
Trani martedì 28 agosto 2012
di Antonia Maria Ricciardi
La prima registrazione di TeleTrani
La prima registrazione di TeleTrani © n.c.

E' sicuramente una fotografia destinata ad entrare nella storia di Trani. Per tanti motivi.

Innanzitutto una precisazione: non sappiamo chi l'abbia scattata, visto che è stata semplicemente postata su facebook nei giorni scorsi. Ma è la conferma che è nata ufficialmente "TeleTrani", una emittente televisiva che si occuperà stabilmente delle "cose di casa nostra".

La foto è stata scattata in una delle sale interne dell'ExtraBar di via Giovanni Bovio. Si riconoscono da sinistra il Direttore responsabile della nuova emittente, il giornalista Massimo Pillera, l'ex Sindaco di Trani Pinuccio Tarantini ed il Consigliere provinciale dell'Udc Carlo Laurora. Di spalle l'operatore di Telebari, emittente sulla cui piattaforma e con il cui contributo tecnico sta prendendo vita TeleTrani.

La notizia era nell'aria sin dallo scorso 24 maggio, giorno dello switch off, il passaggio dal sistema analogico a quello digitale, quando al canale 655 del digitale terrestre in tutta la Puglia è comparsa una immagine verde con la sovrimpressione di "TeleTrani". Ma quella registrata sabato mattina è la prima vera trasmissione girata appositamente per la nuova emittente.

Si tratta di un momento importante per la città che, finalmente, torna ad avere una emittente che parla in tranese (ovviamente non in dialetto) dai tempi della mitica Tele Radio Nord Barese, antesignana delle moderne tv locali. "Trnb" chiuse i battenti all'inizio degli anni '90, al termine della prima grande crisi delle tv locali che scontavano ancora quel "farwest" televisivo che la Legge Mammì tentò invano di regolamentare. 

A distanza di 20 anni Trani ci prova di nuovo. Certo, la crisi di oggi non è solo televisiva, ma coinvolge tutti i settori produttivi e non solo tranesi. Ma è importante che qualcuno abbia pensato che Trani possa essere difesa anche attraverso una emittente capace di amplificare bisogni, risorse e capacità dei tranesi. Il gap con le altre città capoluogo della Bat dipende anche dall'assenza di una voce realmente tranese. Basti pensare che Barletta ha tre emittenti (Teleregione, Amica 9 tv e la coppia "Ofanto Tv" e "Studio 5" che fanno capo allo stesso editore), Andria ha due emittenti (Telesveva e Teledehon), mentre Trani è tristemente assente. E' chiaro che in queste condizioni far sentire la voce dei tranesi è sempre più complicato. Ed è proprio questo vuoto che TeleTrani tenterà di colmare.

Massimo Pillera ha scelto di coinvolgere per questa prima storica registrazione l'ex Sindaco di Trani, Pinuccio Tarantini ed il responsabile provinciale dell'Udc, Carlo Laurora. Ed anche questa, in piccolo, è una impresa storica, visti i trascorsi burrascosi dei due ex amici. Il dibattito riguardava il futuro del PdL. Per vedere come siano andate le cose bisognerà attendere ancora qualche settimana, quando al termine della fase sperimentale, cominceranno le trasmissioni di TeleTrani. Naturalmente ne daremo tempestiva notizia.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • franco dacorato ha scritto il 28 agosto 2012 alle 18:06 :

    forza trani- niente politica per carità- ma che si faccia di più per la comunicazione almeno a livello locale è cosa buona e giusta- spero che vi siano gli attesi sponsors,perchè l’economia si basa anche su questo-l’indirizzo e il telefono? Rispondi a franco dacorato