Volley Femminile

L'Adriatica sbanca il PalaCarbonara e conquista la quinta vittoria

Prossimo appuntamento al Palaferrante domenica 26 novembre alle ore 18.30 contro l’Erredi Ass.ni Taranto

Volley
Trani giovedì 23 novembre 2017
di La Redazione
Un pallone da pallavolo
Un pallone da pallavolo © n.c.

Serviva una reazione d’orgoglio per cancellare la sconfitta di sabato scorso con la capolista, e l’Adriatica Volley Trani non ha aspettato a riscattarsi. La vittoria per 3-1 conseguita su un campo ostico come quello dell’Amatori Bari è dedicata interamente alla giocatrice biancazzurra Nadia Volpe, out per un infortunio, che ha saputo dare sostegno alle sue compagne anche fuori dal rettangolo di gioco. Con questo successo la squadra tranese si è portata a 15 punti in classifica.

Coach Mauro Mazzola è partito con il sestetto iniziale composto da Raffaella Ayroldi, Valeria Brattoli, Liviana Milillo, Ida Gabriele, Serena Abbattista e Simona Sollecito. Nel primo set l’Amatori si è subito portata in vantaggio 3-0. Le biancazzurre si sono sbloccate con Gabriele prima a muro (3-1) e poi in attacco (4-2). L’Adriatica ha continuato ad inseguire le padrone di casa fino all’8-6. Schiacciata di Brattoli per l’8-7 e la prima rimonta è stata firmata da Rosalba Di Corato ha messo a segno due ace consecutivi (8-9); ma l’Amatori non ha mollato e si è riportata avanti sul 13-11. Abbattista e compagne hanno cercato di recuperare con Milillo in attacco (13-11) e un ace di Gabriele (14-13). Il vantaggio dell’Adriatica si è concretizzato con Di Corato in schiacciata (20-17) e i successivi errori della formazione barese: prima attacco out, poi doppia, ancora out, due schiacciate in rete e un’invasione (20-23). Completamente fuori partita, l’Amatori ha mancato ancora una volta il rettangolo di gioco, parziale di 7-0 per l’Adriatica (20-24). A questo punto le ragazze allenate da Rosa Ricci hanno provato a rimediare ai danni commessi portandosi sul 23-24, ma Valeria Brattoli ha chiuso il set con una schiacciata (25-23).

Ida Gabriele ha inaugurato la seconda frazione con una schiacciata. Parziale di 4-0 per l’Adriatica che ha dominato per tutto il periodo. L’Amatori ha provato a rientrare, arrivando sul 9-16, ma la compagine cara al presidente Mimmo Cosentino non ha concesso oltre. Ace di Brattoli e pallonetto di Gabriele per l’11-21. Milillo in diagonale ha siglato l’11-22 e Ida Gabriele, decisamente in forma, ha messo a segno un altro ace 11-23. Ayroldi ha conquistato gli ultimi punti con due schiacciate (13-25). Sollecito e compagne sono partite bene anche nel terzo parziale (4-7), poi però hanno accusato la reazione d’orgoglio del team casalingo. Set combattuto, ma ad avere la meglio è stata l’Amatori che ha chiuso sul 25-19.

Galvanizzate, le baresi hanno provato ad imporsi anche nel set successivo. Inizio punto a punto fino a quando l’Adriatica ha preso le distanze: muro di Di Corato per il 16 a 9 e schiacciata in rete dell’Amatori. Finale a senso unico, conquistato con gli attacchi di Ayroldi, Milillo e Brattoli. (19-25). Prossimo appuntamento al Palaferrante domenica 26 novembre alle ore 18.30 contro l’Erredi Ass.ni Taranto.

Lascia il tuo commento
commenti