Il racconto di 365 giorni di calcio tranese

Il 2017 della Vigor Trani, la storia di un anno eccezionale

L’anno comincia nel peggiore dei modi, poi l'impresa Play Out ed ora un sogno chiamato Coppa Puglia

Calcio
Trani venerdì 29 dicembre 2017
di Vincenzo Avveniente
Vigor Trani Calcio, stagione 2017-2028
Vigor Trani Calcio, stagione 2017-2028 © Nc

Il 2017 della Vigor Trani può definirsi in una sola parola: eccezionale. L’anno comincia nel peggiore dei modi, con una crisi dirigenziale a metà ottobre del 2016 che conduce una società allo sbando verso l’ultimo posto in classifica a quota 2 punti. Il dimissionario Savi consegna le redini della rosa biancoazzurra al presidente del settore giovanile Baratta, traghettatore della squadra, composta ormai da soli giovanissimi calciatori, tra numerose sconfitte che salvano la società dal ritiro dal campionato. Sul finire del 2016 entra in scena la persona di Michele Amato, imprenditore molfettese che coadiuvato dall’ex presidente tranese Alberto Altieri impugna la situazione e porta il gruppo verso l’inaspettata impresa “Play Out” con un percorso incredibile compiuto da dicembre fino all’ultima giornata. Alla fine del calendario, la compagine dell’Audace Cerignola si qualifica per la serie D mentre con 31 punti Novoli e Vigor Trani occupano il terzultimo posto in classifica, pronte contendersi lo spareggio sul terreno dei salentini per conquistare un posto in Eccellenza per la stagione successiva. Il goal di Giorgetti al 112’ regala nel giorno del 30 aprile la vittoria ai padroni di casa e sembra cancellare quella che è un’autentica impresa conquistata dalla corazzata guidata da Pettinicchio, esonerato a due giornate dalla fine del campionato lasciando la panchina a Muzio Fumai. Tutti gli sforzi non sono stati vani, perché il 12 giugno il Team Altamura vince i playoff interregionali e libera un posto in Eccellenza Pugliese, poi ufficialmente assegnato ai tranesi ripescati in qualità di squadra sconfitta ai play out con maggiori punti totalizzati. L’estate del calcio tranese assume tutto un altro gusto, decisamente più dolce, ma il pensiero ricorrente è in primis quello sugli assetti societari, spesso abituati a netti cambiamenti e tristi retroscena. Il sodalizio Amato-Altieri si riconferma e ottiene importanti rassicurazioni dal comune di Trani, avviando così un’importante campagna acquisti che rifonda completamente la rosa. Sansonna e compagni avviano la stagione 2017-2018 in modo superlativo: dopo sei giornate i biancoazzurri sono primi in classifica con 14 punti ed il 19 ottobre i ragazzi di mister Pizzulli strappano il biglietto per la semifinale di coppa Puglia battendo Unione Bisceglie prima e US Bitonto poi. Il campionato prosegue con un’altalenante passaggio da quinto a sesto posto in una classifica cortissima nella zona alta, che corona il Bitonto campione d’inverno. Il Trani Calcio chiude il 2017 d’Eccellenza con 26 punti dopo 15 giornate ed una vetta distante solo 3 punti, ma la vera novità di quest’anno è la finale di coppa Puglia. Conquistata con la semifinale vinta nel mese di novembre ai danni del Molfetta, sarà il Fasano l’ultimo ostacolo sulla strada che porta ad un trofeo mai alzato nella storia del calcio tranese. Le società rivali dell’attesa sfida di Coppa hanno contestato fortemente le decisioni prese dalla Figc per luogo e data della partita, inizialmente fissata sul comunale di Grottaglie per il giorno 11 dicembre ed attualmente ancora da definire. Una vittoria del prestigioso trofeo potrebbe essere il giusto inizio per il futuro 2018, augurando inoltre alla società ed alla squadra di poter scalare la classifica e regalare ancora emozioni e grandi sogni all’intera città. I buoni auspici ci sono, buon anno Vigor Trani!

Lascia il tuo commento
commenti