Domenica torna una sfida che mancava da sette anni

Testa a testa, fusioni e... Collina: torna Trani-Corato. Le interviste ai due allenatori

La prima nel 1947. Nel 1988 la lotta appassionante per la C2. Oggi due squadre con ambizioni playoff e due partenze differenti

Calcio
Trani sabato 09 dicembre 2017
di Francesco De Marinis
Un ritaglio di giornale della sfida del 1988
Un ritaglio di giornale della sfida del 1988 © n.c.

Trent’anni fa Trani e Corato diedero vita ad uno dei duelli più belli di sempre della storia sportiva delle due squadre. I neroverdi di Lamia Caputo e i biancazzurri di Rodolfo Conte all’assalto della C2, testa a testa, gara dopo gara, come quella epica del Comunale di Trani. Finì 1 a 1 con il vantaggio tranese di Netti e il pareggio, su rigore, allo scadere di Donnazita. Lo fischiò un certo Pierluigi Collina, all’epoca nella sezione di Bologna e non in quella di Viareggio.

La prima gara ufficiale tra Corato e Trani fu quella di Prima Divisione della stagione 1947-48. L’U.S. aveva pochi mesi di vita, la Società Sportiva Trani era appena retrocessa dalla Promozione. A metà degli anni sessanta le città si persero un po’ di vista. Sulla sponda adriatica erano gli anni gloriosi della Serie B. Si ritrovarono nel 1974 in Promozione, fino al famoso campionato perso dal Corato a Osimo.

Negli ultimi anni il calcio coratino e quello tranese hanno cambiato volti e proprietari. Si sono perfino fusi quando la cordata guidata da Michele Lotito rilevò il titolo della seconda squadra cittadina di Trani, raccogliendo in eredità il nome Atletico. Pochi incroci. Le squadre si sono trovate in soli tre campionati dall’alba del nuovo millennio, ovvero negli ultimi diciassette anni.

Un derby che mancava da sette anni e torna domenica al Comunale di Trani. Sette punti di distacco. Davanti la Vigor di Pizzulli, partita a fari spenti e per qualche settimana anche capolista. Le lunghezze di distanza dallo strano poker di testa, sono appena tre. Il Corato, invece, dopo i proclami estivi ha perso la bussola, ha cambiato tecnico e ora sta cercando la quadra per ritornare nella mischia di una classifica tanto corta, quanto il lembo di terra che separa Trani e Corato.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette