I risultati della pallacanestro tranese

Fortitudo cade a Molfetta, ma la vetta resta vicina. Epilogo felice per la Juve Trani

In vantaggio per tre quarti, i tranesi sono rimontati nel finale dalla Pavimaro. La Juve Trani fa cinque su sei e vince il girone Play Out

Basket
Trani lunedì 16 aprile 2018
di Vincenzo Avveniente
Juve Trani - Cus Foggia
Juve Trani - Cus Foggia © Facebook

Anche il terzo kappaò consecutivo collezionato dalla Fortitudo nel percorso Play Off lascia l’amaro in bocca ai cestisti tranesi. Dopo la sconfitta incassata dalla Virtus Molfetta per soli due punti e la rimonta ad opera dell’Invicta Brindisi subita sabato scorso, la Fortitudo cede un’altra volta nell’ultima parte del match rinunciando a punti fondamentali per la corsa al primato.

In vantaggio per i primi tre quarti di gara con i parziali di 22-24, 39-43 e 57-58, i biancazzurri di coach Corvino pagano le disattenzioni finali a vantaggio di una rimonta della Pavimaro Molfetta. Nonostante lo scarto di nove punti in favore dei tranesi nel parziale di 41-50 durante il terzo periodo, Maggi e Grimaldi riescono nel tentativo di risanare il distacco e portano il Molfetta sotto nel risultato a dieci minuti dal termine. Il quarto periodo è monopolio dei padroni di casa, seppur Barbera tenti di mantenere a galla i suoi (67-62) i biancorossi impediscono gli affondi della Fortitudo e riescono anche a ribaltare la differenza reti in loro favore chiudendo il match sul risultato di 86-72.

La classifica del girone A di poule promozione si accorcia: l’accoppiata S. Rita Taranto-Virtus Molfetta resta al comando del girone A con 8 punti, inseguita da Fortitudo e Pavimaro Molfetta due lunghezze più in basso. Chiudono la graduatoria le due compagini di Brindisi, Invicta e Dinamo, a quota 4 punti. Sarà proprio la Dinamo Brindisi la prossima avversaria della Fortitudo, attesa al PalaAssi domenica 22 aprile.

Termina con un successo l’ottimo percorso disputato dalla Juve Trani nella poule retrocessione, vittoriosa ieri sera sul Cus Foggia con il risultato di 67-72. La quinta vittoria nelle sei gare disputate nei Play Out conferma la permanenza in Serie D della formazione bianconera per il prossimo anno e regala alla squadra di coach Contò il primato assoluto nel quadrangolare di spareggio.

L’ultima trasferta stagionale in terra foggiana parte in sordina per la JT, sotto 14-11 nella prima frazione. All’intervallo la differenza di risultato resta invariata con i padroni di casa guidati da coach Lamacchia che si portano sul 35-32. Nel terzo quarto di gara si alza forte la voce bianconera e, contenuto un buon De Litteriis spiccato con 23 punti tra le fila del Cus, il risultato viene prima ribaltato con il parziale di 52-56 per poi essere condotto dalla Juve Trani verso il 67-72 finale.

Il successo inaspettato del già retrocesso Basket Calimera (2 pt.) sul Mens Sana Mesagne blocca questi ultimi ad 8 punti in classifica e lascia la vetta solitaria della classifica alla Juve Trani, salita a quota 10 lunghezze. Completa il girone A la formazione del Cus Foggia, piazzatasi al terzo posto con 4 punti.

Lascia il tuo commento
commenti