Il debutto

Fortitudo Trani in rosa battuta per 67-35 a Ruvo

Le ragazze ruvesi hanno battuto per 67-35 la Fortitudo Trani. Coach Stefania Bellarte: «Siamo partite molto emozionate, ma è fantastico vedere chiudere i contropiedi a donne di 40 anni»

Basket
Trani giovedì 23 novembre 2017
di Giuseppe Tedone
Nuova cestistica Ruvo
Nuova cestistica Ruvo © Ncr

Lunedì pomeriggio, nel Palavolta di Ruvo di Puglia, è iniziata l’avventura della Nuova cestistica Ruvo nel campionato “Open femminile”, che ha segnato il ritorno del basket in rosa nella città del Talos dopo parecchi anni.

La prima giornata vedeva opposte le padrone di casa alla Fortitudo Trani. Ovviamente nella squadra ruvese c’era tantissima emozione, considerato il fatto che alcune componenti del roster sono delle veterane, e avevano lasciato da parecchio tempo il basket giocato.

La partita è stata molto equilibrata nel primo quarto, le ruvesi hanno chiuso il primo parziale sul 14-11, per dilagare nel secondo periodo approfittando dei molti errori della squadra ospite (ragazze molto giovani). Si è giunti all’intervallo con il punteggio di 30-15 (16-4).

Nella ripresa, Trani comunque ci mette del suo per onorare la partita e il parziale nel terzo periodo è di 19-14. Il terzo periodo è molto combattuto. Negli ultimi minuti le ragazze di coach Stefania Bellarte riescono a gestire il vantaggio accumulato finora addirittura al 30’ doppiano le avversarie (49-29). La partita termina con il punteggio di 76-35. Ottima prestazione delle giocatrici ruvesi, sugli scudi c’è da segnalare le prestazioni di Fiorella Montaruli, Anna Caldarola e Grazia di Bitonto (migliori realizzatrici per Ruvo rispettivamente con 19, 13 e 10 punti).

«Non potevamo iniziare al meglio quest’esperienza - queste le parole a fine gara dell’ala Montaruli -. Siamo contentissime della prestazione di stasera, di solito la gara d’esordio presenta sempre delle insidie, ma siamo state brave a non farci condizionare dall’emozione. Ovviamente siamo consapevoli che abbiamo moltissimo da lavorare, questa è stata solamente la prima tappa. Sulla partita, nonostante Trani fosse una squadra molto giovane, ha avuto il merito di rimanere parzialmente in gara basandosi molto sull’aggressività».

«Siamo partite molto emozionate - inizia così coach Stefania Bellarte -. Abbiamo sbagliato tantissime cose, ma ovviamente avevo messo in conto che nella prima gara potevano esserci delle imprecisioni. Loro erano un team composto da ragazze molto giovani, e ci hanno coinvolte nella loro ”confusione giovanile”. Mi ha impressionato di più vedere chiudere molti contropiedi da donne di 40 anni, e questa è la dimostrazione che nello sport non si è mai vecchi».

I tabellini

Nuova cestistica Ruvo – Fortitudo Trani 67-35

(Parziali: 14-11, 16-4, 19-14, 18-6)

Nuova cestistica Ruvo: Amenduni 2, Tarricone 4, De Leo 6, Catalano 4, Montaruli 19, Visicchio 5, Caldarola 10, Gadaleta 4, Leone, Di Bitonto 10. Allenatore: Stefania Bellarte

Fortitudo Trani: Lorusso 5, Pappalettera, Tabaku 8, Bassi 4, Loconte 8, Mangialardi 4, Pappalettera C. 6,Di Terlizzi, Zippari, Cortellino, Rasoli. Allenatore: Patrizia Rinaldi

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette