La nota congiunta dei portavoce del Movimento 5 Stelle

Riapertura discarica Trani, i portavoce del M5S: «Priorità alla salute dei cittadini»

D'Ambrosio e Di Bari: «Prima della salute dei numeri di AMIU viene la salute dei cittadini e la qualità dell’ambiente»»

Politica
Trani domenica 17 dicembre 2017
di La Redazione
Discarica
Discarica © n.c.

La discarica di Trani in località Puro Vecchio potrebbe essere riaperta. Secondo alcune fonti di stampa torna in voga questa ipotesi, che sarebbe motivata dallo stato di salute – ottima, a dire di chi ha diffuso la notizia – dei conti della società che gestiva la discarica.

«Chi amministra la città di Trani fino a poco tempo fa si stracciava le vesti, dicendo che mai e poi mai la discarica avrebbe riaperto - dichiarano la consigliera regionale Grazia Di Bari e il parlamentare Giuseppe D’Ambrosio, entrambi esponenti del Movimento 5 Stelle -. Ora, il sindaco di Trani Amedeo Bottaro e il suo assessore all’ambiente Di Gregorio, insieme al consigliere regionale Domenico Santorsola, loro riferimento in Regione, ex assessore regionale all’ambiente, cosa ne pensano? Ci rendano partecipi del loro giudizio sui conti di AMIU e sullo stato di salute della discarica. Noi del Movimento 5 Stelle, invece, sappiamo bene qual è la nostra priorità: prima della salute dei numeri di AMIU viene la salute dei cittadini e la qualità dell’ambiente».


Lo scetticismo sulla riapertura della discarica è condiviso anche dalle due consigliere comunali del Movimento 5 Stelle a Trani, Antonella Papagni e Luisa Di Lernia: «ci chiediamo se la situazione della discarica di Puro Vecchio è tale per cui si può procedere alla riapertura, perché se è così noi avanziamo per la settima volta la richiesta di visitare la discarica. Perché non ce lo permettono?». Anche sui conti di AMIU le consigliere comunali tranesi restano perplesse. «Come ha fatto AMIU a rimettere i conti a posto visto che l’anno scorso rischiava il fallimento? I casi sono due: o hanno trovato una valigia di soldi in discarica e vogliono riaprirla per vedere se ne trovano altre, oppure siamo di fronte all’ennesima bufala».

«Siamo stanchi di questo modo di fare e per questo invitiamo i cittadini a vigilare - concludono i pentastellati - perché le belle parole spesso nascondono raggiri: chi non è capace di amministrare, chi non è capace di risolvere i problemi dei cittadini, si dimetta».

Proprio sul tema della tutela della salute e della cura dell'ambiente, l'invito dei portavoce del Movimento 5 Stelle è per domenica 17 dicembre in Piazza della Repubblica a Trani. Alle 12, senza bandiere e simboli di partito, ci sarà un sit-in per sensibilizzare i cittadini e per richiedere all'amministrazione comunale maggiore attenzione sulle tematiche ambientali.

Lascia il tuo commento
commenti