La proposta della Dirigente nazionale di Forza Italia Giovani per la sesta provincia

Natale e tradizioni, Alessandra Di Chio (FI): «Allestiamo un presepe in ogni Comune»

«Attraverso questo simbolo della natività, della famiglia e del calore materno, con quel bimbo accolto in una mangiatoia, si potranno riunire tutti i cittadini, le istituzioni, le comunità straniere, le associazioni»

Politica
Trani venerdì 08 dicembre 2017
di La Redazione
dr.ssa Alessandra Di Chio
dr.ssa Alessandra Di Chio © n.c.

Forza Italia Giovani Bat, attraverso la dirigente nazionale Alessandra Di Chio, sostiene l'iniziativa promossa a livello nazionale da Forza Italia, che formula un invito alla realizzazione di un presepe a cura delle amministrazioni comunali, coinvolgendo tutti i consiglieri sia nel donare ogni statuina e addobbo sia nell`allestimento dello stesso.

«Ritengo - aggiunge Alessandra Di Chio - che, con l`approssimarsi delle festività natalizie, l'allestimento in comunione del presepe sia un evento di condivisione di principi umani positivi e costruttivi ed un momento di scambio culturale e valoriale. Un gesto semplice ma di alto valore simbolico finalizzato ad affermare le radici della nostra identità cristiana. Se le persecuzioni nel corso della storia hanno segnato la storia del cristianesimo, attualmente le persecuzioni nei confronti dei cristiani nel mondo, come evidenziato più volte da Papa Francesco, sono sempre più numerose e solo nell’anno 2016 hanno coinvolto circa 90 mila cristiani sparsi nel mondo. Inoltre, non possiamo dimenticare come il susseguirsi di attacchi terroristici avvenuti in questi ultimi tempi hanno dimostrato un vero e proprio attacco al cuore dell'Europa, alle sue radici, ai suoi valori e ad un'intera civiltà occidentale.

Tuttavia ogni politica efficace dell'accoglienza deve riuscire a trovare soluzioni sinergiche attraverso il riconoscimento e il rispetto delle proprie tradizioni, non rinunciando ai propri valori e ai simboli.

Allestiamo il presepe in ogni Comune della nostra provincia Bat, - questo l'invito di Alessandra Di Chio rivolto ai sindaci e ai membri dei consigli comunali della provincia di Barletta Andria Trani - attraverso questo simbolo della natività, della famiglia e del calore materno, con quel bimbo accolto in una mangiatoia, si potranno riunire tutti i cittadini, le istituzioni, le comunità straniere, le associazioni di volontariato e culturali, i docenti, gli studenti e le famiglie del nostro territorio.

Difendiamo i nostri valori e le nostre identità, attraverso un momento di pace, riflessione e serenità».

Lascia il tuo commento
commenti