Il programma della Comunità parrochiale dei Santi Angeli Custodi

50° anniversario della posa della pietra della Chiesa Parrochiale degli Angeli Custodi

Tre i momenti pensati dal consiglio pastorale parrocchiale insieme al parroco don Enzo de Ceglie per coinvolgere i membri della comunità di oggi e tutti coloro che di questa comunità sono state pietre vive in questi anni

Cultura
Trani domenica 15 aprile 2018
di La Redazione
Alcune immagini scattate durante l'intervista presso la parrocchia Angeli Custodi
Alcune immagini scattate durante l'intervista presso la parrocchia Angeli Custodi © Tranilive.it

La comunità parrocchiale dei Santi Angeli Custodi dopo aver celebrato il 31 gennaio alla presenza dell’arcivescovo Mons. Leonardo D’Ascenzo il quarantesimo anniversario della posa della dedicazione della chiesa parrocchiale si prepara a vivere le celebrazioni per il cinquantesimo anniversario della posa della prima pietra dello stesso edificio.

Tre i momenti pensati dal consiglio pastorale parrocchiale insieme al parroco don Enzo de Ceglie, ai sacerdoti che attualmente collaborano in parrocchia don Raimondo Leone e don Francesco Nuzzolese, per coinvolgere i membri della comunità di oggi e tutti coloro che di questa comunità sono state pietre vive in questi anni.

Si parte oggi domenica 15 aprile alle ore 17 con Padre Stefano Cavalli, ofm dottore in Scienze Bibliche della Facoltà Teologica di Venezia detterà una meditazione sul tema: “La Chiesa, casa della parola”. Venerdì 27 aprile alle ore 20 don Mimmo De Toma, vicario territoriale della zona pastorale di Trani guiderà la Veglia comunitaria sul tema “La Chiesa, casa tra le case”. Per l’occasione saranno presenti accanto ai giovanissimi, giovani e adulti di oggi anche i giovani e gli adulti che si adoperarono concretamente nella realizzazione dell’edificio chiesa. Seguirà un momento di festa “In famiglia”, un nome noto ai membri della comunità dal momento che il foglio di informazione parrocchiale portava proprio questo titolo.

Sabato 28 aprile alle ore 19 Mons. Savino Giannotti, già parroco di questa comunità dal 1975 al 2000 presiederà la celebrazione eucaristica giubilare in occasione del 50° anniversario della posa della prima pietra avvenuta proprio il 28 aprile 1968 alla presenza di Mons. Reginaldo Addazi e del primo parroco don Nicola Ragno.

In occasione di questi eventi sarà approntata in chiesa una didascalia permanente del progetto artistico e di catechesi realizzato attraverso le vetrate istoriate messe in opera dall’artista Sante Pizzol guidato dalle indicazioni di don Savino Giannotti. La genesi della realizzazione di questa opera immensa (circa 250 metri quadri) nasce dalla particolare storia della costruzione dell’edificio chiesa e dal graduale cammino di sperimentazione e attuazione del “Catechismo per la Vita Cristiana” della Cei.

Lascia il tuo commento
commenti