Il Comune di Trani è già al lavoro per integrare la documentazione

Finanziamenti per la bonifica della discarica, Di Gregorio: "Nulla è perso"

Di Gregorio considera “infondate e paradossali” le accuse di poca trasparenza sui dati della discarica e dei pozzi di monitoraggio

Attualità
Trani venerdì 12 gennaio 2018
di La Redazione
Michele di Gregorio
Michele di Gregorio © n.c.

L’assessore all’ambiente del Comune di Trani, Michele Di Gregorio, getta acqua sul fuoco sul caso del finanziamento regionale per la bonifica della discarica di Trani: “Nulla è perso” spiega l’assessore. “La Regione ha evidenziato, nella documentazione presentata dal Comune, due carenze di carattere formale per rimediare alle quali, la Regione stessa, come si può leggere nella determina regionale 323 del 22 dicembre scorso, ha concesso un termine di 20 giorni a partire da oggi, 12 gennaio. Il Comune di Trani è già al lavoro per integrare la documentazione. Ma vi è di più. La Regione, nelle sue politiche di particolare attenzione alle tematiche ambientali e per il nostro territorio, ha previsto, per tutte le amministrazioni pubbliche, e quindi anche per il Comune di Trani, la concessione di ulteriori 60 giorni per eventualmente ripresentare la domanda in caso di esclusione per motivi sostanziali. Quindi nessun finanziamento è stato perso”.

Di Gregorio considera “infondate e paradossali” le accuse di poca trasparenza sui dati della discarica e dei pozzi di monitoraggio. “Sul sito di Amiu – spiega l’assessore – è possibile verificare la presenza di tutti i dati dei prelievi effettuati in tutti i pozzi spia fino a dicembre 2017. Allo stesso modo, sono ingenerose sono le considerazioni rivolte da taluni nei confronti dell’Arpa (massima autorità regionale in materia di tutela ambientale) che invece noi ringraziamo per la disponibilità data sia per la vicenda della discarica e sia per l’assistenza fornita per la cava di contrada Monachelle, a proposito della quale si sta operando con la massima attenzione e scrupolosità in sinergia con Arpa, Noe e Procura della Repubblica, trattandosi di area privata. Nei giorni scorsi tecnici specializzati hanno effettuato le indagini geofisiche del sottosuolo di tipo geoelettrico e georadar ed i risultati sono stai inviati all’Arpa”.

L’assessore ribadisce inoltre che “è in corso la procedura di caratterizzazione della discarica in contrada Puro Vecchio e sono in corso le attività di copertura dei lotti, tutto questo con un monitoraggio costante del sito, così come costante è l’attività del Comune per la vicenda della copertura dell’immobile dell’ex Supercinema. Nei giorni scorsi il Comune ha inviato ad Asl e Arpa il piano di lavoro per la bonifica del sito fatto pervenire dalla proprietà. Nel momento in cui saranno emessi i necessari pareri la proprietà potrà procedere ai lavori. Tutte le attività di controllo, verifica e monitoraggio delle vicende ambientali procedono speditamente e nella massima trasparenza”.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
Le più commentate
Le più lette