L'appuntamento con i volti e le storie dei tranesi "emigrati"

HumansfromTrani. #8Silvia: «Amo Padova ma della mia città mi manca tutto»

Se volete segnalarci persone da intervistare e contattare scriveteci sulla nostra pagina Facebook o alla nostra mail: redazione@tranilive.it

Attualità
Trani domenica 24 dicembre 2017
di La Redazione
Silvia Valeria Tenerelli
Silvia Valeria Tenerelli © Tranilive.it

1) La paura più grande quando hai lasciato Trani la prima volta?

La paura più grande che ho provato quando ho lasciato Trani è quella di non farcela, di restare soli e di tornare a casa sconfitta dopo aver creato delle aspettative.

2) Cosa ti rende felice lì dove sei e cosa ti rende felice quando torni qui?

Quando sono a Padova provo felicità nei momenti in cui ottengo risultati positivi, aver passato con successo un esame o l’aver trovato subito un lavoro gratificante nel mio campo mi fanno pensare: “n’è valsa la pena!” La gioia che provo quando devo ritornare è qualcosa di indescrivibile: riabbracciare le persone care, ripercorrere le strade della tua città che tornano continuamente in mente quando sono lontana e riprendere le mie abitudini mi fanno sentire al sicuro, a casa.

3) Cosa ti manca di più e cosa ami del luogo in cui ti trovi?

Amo Padova per il suo essere all’avanguardia, per le tante opportunità che offre agli universitari, il fatto di girare liberamente in bici sempre e comunque, per la sicurezza e la civiltà. Della mia città mi manca tutto ciò che ho costruito e che ho lasciato lì.

4) Cosa pensi di poter dire a chi sta per lasciare Trani per qualche motivo?

Se hai un buon motivo per farlo non te ne pentirai.

5) Cosa potrebbe spingerti a tornare?

Delle certezze, un lavoro sicuro che possa gratificarmi.

6) Che idea ti sei fatto della tua città d'origine, ora che sei lontana?

La mia città è meravigliosa, cerco di godermela più che posso ogni volta che ci torno. E mi stupisco sempre di più, penso a quanto sia da cartolina. Casa è casa. Per quanto ti possa trovare bene altrove c’è sempre il legame affettivo che vale più di ogni altra cosa.


HumansFromTrani - Il futuro passa anche da chi ha lasciato questa terra. Per poco, per molto, per sempre. Da chi tornerà con competenze diverse, da chi la guarderà da lontano ma saprà sempre da dove è partito. Sulla scorta del progetto famoso in tutto il mondo, HumansOfNewYork, e anticipando la pagina "People from Trani" di Wikipedia abbiamo posto 6 domande (sempre le stesse) a decine di tranesi emigrati nei luoghi più disparati. Se volete segnalarci persone da intervistare e contattare scriveteci su Facebook o alla nostra mail: redazione@tranilive.it

Le altre storie

Vittorio - Nicla - Valerio - Eleonora - Giuseppe - Aurora - Luigi

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette