Il resoconto

Riunito in Prefettura il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica

Il prefetto Minerva, in vista del termine del proprio mandato, ha ringraziato i rappresentanti delle amministrazioni locali e delle Forze di Polizia per la preziosa opera di collaborazione e sinergia offerta

Attualità
Trani mercoledì 15 novembre 2017
di La Redazione
riunione in prefettura
riunione in prefettura © n.c.

Il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica si è riunito stamane alla presenza del Prefetto Clara Minerva, del Procuratore della Repubblica di Trani, del Presidente della Provincia nonché Sindaco di Andria, di Barletta e di Canosa, dell’Assessore alla Polizia Locale del Comune di Trani e dei vertici provinciali delle Forze dell’Ordine.

In apertura, alla presenza dei rappresentanti della Capitaneria di Porto di Barletta, del Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Bari, della 9^ Zona Polizia di Frontiera, dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, dell’Ufficio delle Dogane, dell’ASL BT e dell’Ufficio di Sanità Marittima, Aerea e di Frontiera di Manfredonia, su unanime parere favorevole dei convenuti, il Prefetto ha approvato il piano provinciale “Cristoforo Colombo” per il porto di Barletta che definisce la cornice delle misure finalizzate a prevenire e contrastare atti terroristici condotti in ambito marittimo e portuale, attuando un puntuale coordinamento tra le varie autorità decisionali in linea con quanto stabilito dalla normativa nazionale ed internazionale e nel rispetto delle primarie competenze che l’ordinamento affida al Ministero dell’Interno in materia di tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica e di difesa civile.

Sono state approfondite poi alcune problematiche relative ai profili della sicurezza nelle campagne con specifico riferimento alla ormai prossima campagna olearia. In particolare, il Prefetto ha richiesto una intensificazione dell’attività di vigilanza e controllo del territorio, con il concorso dei consorzi delle guardie campestri, per prevenire e contrastare i furti di olive nelle campagne, mentre è stata riconfermata la specifica pianificazione, che negli anni precedenti ha consentito di acquisire notevoli risultati, per la prevenzione ed il contrasto al fenomeno delle rapine in danno di autotrasportatori di olio d’oliva.

Nell’occasione, il Prefetto, in vista del termine del proprio mandato alla guida della Prefettura di Barletta-Andria-Trani, ha inteso porgere il suo sentito ringraziamento ai rappresentanti delle Amministrazioni locali e delle Forze di polizia per la preziosa opera di collaborazione e sinergia offerta. Non poche sono state, infatti, le problematiche di natura sociale e di ordine pubblico sulle quali la Prefettura è stata chiamata ad intervenire, risolte con grande attenzione e rispetto di tutte le componenti intervenute, in quanto sempre affiancata dall’opera di conoscenza e mediazione offerta dai Sindaci, dai rappresentanti delle Forze dell’Ordine e dalle varie componenti della società civile.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette