La novità

Approvato a Londra il terzo Guinness World Records di Cosimo Ferrucci

Aveva sollevato a Trani una tribuna su cui erano sedute undici ragazze del peso di oltre 50 chilogrammi ciascuna, per un totale di ben oltre 550 chili

Attualità
Trani domenica 17 settembre 2017
di Pinuccio Rana
Cosimo Ferrucci
Cosimo Ferrucci © n.c.

Omologato il terzo Guinness World Records del biscegliese Cosimo Ferrucci. Tutti i crismi dell’ufficialità, arrivati direttamente da Londra, hanno permesso all’atleta biscegliese di inserire nuovamente il proprio nome all’interno del libro infinito dei “Guinness World Record”, dopo aver sfoderato una prestazione ai limiti delle potenzialità umane.

Nel corso della manifestazione “Westing World Record - Il giorno dei record”, organizzata dal Westinghouse 990, curata dall’agenzia di comunicazione Apr e svoltasi nel mese di giugno dello scorso anno, in piazza Dogali, nel cuore di Trani, lo sportivo biscegliese ha migliorato il precedente Guinness World Record appartenente al canadese Lapadat, abile a realizzare 5 ripetizioni sulle gambe sollevando una tribuna occupata da 10 ragazze di 50 chili ciascuna. Impresa riuscita a Cosimo Ferrucci che è stato in grado di superare il suo predecessore, eseguendo ben 7 squat con la forza dei quadricipiti, tirando su un impianto su cui erano sedute undici ragazze del peso di oltre 50 chilogrammi ciascuna, per un totale di ben oltre 550 chili, limite consentito per superare la prova.

A prendere visione dell’esibizione, una giuria composta da tre persone, in grado di verificare e cronometrare attentamente i diversi tentativi di record. Tutta la necessaria documentazione scritta, supportata da una galleria video-fotografica è stata prontamente inviata nella capitale inglese, sede centrale del “Guinness World Record”, per l’approvazione ufficiale dei record mondiali.

Si tratta di un nuovo momento di gloria per l’atleta biscegliese ed una piacevole conferma, data la sua presenza nell’olimpo dei record già dal 2010 quando riuscì a strappare 32 elenchi telefonici in 2 minuti, portando a casa il titolo mondiale. Prestazione migliorata qualche mese dopo con la bellezza di 33 registri divisi in due, nell’arco di 120 secondi.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette