venerdì 10 settembre 2010 Cronaca

Pescatori con due chili di tritolo a bordo bloccati nel porto di Trani

Operazione dei carabinieri con un lungo inseguiento via mare

Segnala questa notizia ai tuoi amici con una email
A:
Da:
Messaggio:
©

Sorpresi a bordo di un gommone con 2 chili di tritolo sono finiti nella “rete” dei Carabinieri.

Per questo due tranesi, il 48enne Pasquale Vitofrancesco e il 67enne Nicola Tedeschi, sono stati arrestati a Trani dai Carabinieri della Motovedetta CC 807 “Pezzuto”, in collaborazione con i militari della Compagnia di Trani. I due dovranno rispondere di detenzione di materiale esplodente e resistenza a pubblico ufficiale.

È successo nella mattinata di ieri nello specchio d'acqua antistante il porto di Trani. I militari a bordo di un gommone dell’Arma, nel corso di controlli sul rispetto delle normative in materia di pesca e di sicurezza per le imbarcazioni, hanno intercettato una imbarcazione con due persone a bordo. Nonostante l’alt intimatogli, i due si sono dati alla fuga durante la quale si sono disfatti di un sacchetto in plastica, gettandolo in mare.

I militari, dopo aver segnalato il punto con un apposito segnale galleggiante zavorrato, hanno ripreso l’inseguimento dei fuggitivi che sono stati bloccati nel porto da altri carabinieri fatti convergere appositamente. Nell’involucro, successivamente recuperato, i militari hanno trovato 4 barattoli in latta, contenenti 2 chili di tritolo e muniti di miccia, pronti all’uso. Si tratta di ordigni solitamente utilizzati per la pesca di frodo che sono stati sottoposti a sequestro. Dopo l'arresto, i due sono stati condotti presso la casa circondariale di Trani.

Commenta
{ "items": [{ "data_inizio": "2013/12/01", "data_fine": "2013/12/01", "immagine": "http://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Corato/cornice/quinto-cornice.jpg", "href_immagine": "https://www.facebook.com/photo.php?v=10200778094078546&set=vb.638337366217227&type=2&theater", "attivo":"si", "colore_sfondo":"#0A1622", "top":"180" }] }