Innovazione e tradizione: Despar conquista il Centro-Sud

Il supermercato del futuro si prende il presente tra investimenti e nuovi posti di lavoro

Maiora Imprenditore
Trani - venerdì 10 marzo 2017
Innovazione e tradizione: Despar conquista il Centro-Sud
Innovazione e tradizione: Despar conquista il Centro-Sud © Maiora

Il nuovo che avanza, legato alla qualità e alla tradizione, porta il nome di Maiora, concessionaria del marchio Despar nel Centro-Sud, realtà sempre più protagonista della distribuzione organizzata. La società che fa capo al Gruppo Cannillo, dopo aver chiuso il 2016 con un fatturato in crescita di oltre il 15% rispetto al 2015 (circa 800 milioni di euro alle casse con un fatturato netto che ha sfondato il muro dei 500 milioni di euro) si è distinta in questo primo scorcio di 2017 grazie a importanti investimenti, soprattutto nella formazione professionale delle proprie risorse umane.

VALORE AGGIUNTO - Un valore aggiunto che fa la differenza: con oltre 2000 dipendenti, articolata e presente in cinque regioni, Maiora si differenzia per la capacità di dare valore alle persone, il vero capitale dell’impresa. Altra nota di rilievo è rappresentata dalle cosiddette "quote rosa": quasi il 50% dell’organico appartiene, infatti, al genere femminile, un equilibrio di pari opportunità per uomini e donne che, allo stesso tempo, si rivela benefico non solo per l’azienda ma per tutta la società.

FORMAT UNICO IN ITALIA Un successo che fonda le sue radici in una catena del valore pressoché perfetta e che esalta un’idea di supermercato innovativa, unica nel suo genere. Nelle scorse settimane, infatti, l’azienda con sede a Corato (Ba) ha inaugurato in rapida successione due Eurospar, a Trani (all’interno di un ex-oleificio, riqualificando un’intera area in completo decadimento, ndr) e Canosa di Puglia. Plasmati su misura del consumatore finale i nuovi Eurospar sfoggiano un format mai visto prima: attento al presente e proiettato verso il futuro, sempre più efficiente e moderno, capace di rispondere appieno alle esigenze di tutta la clientela.

PASSIONE PER I FRESCHI - Una rivoluzione che parte dai reparti freschi, da sempre cuore pulsante degli store dell’Abete. Il tripudio di colori del reparto ortofrutta non è fine a sé stesso: i murali interamente refrigerati garantiscono la massima freschezza alle delizie dell’orto, il display è innovativo e allo stesso tempo molto pratico.

Freschezza e trasparenza, il must di Despar trova riscontro anche in macelleria, reparto caratterizzato dal servizio take-away: i laboratori, in cui avviene la preparazione e il confezionamento, sono “a vista” per permettere ai clienti di osservare il meticoloso processo di lavorazione delle carni.

Una proposta commerciale gastronomica completa, arricchita da un reparto panetteria sempre attivo: svariate le tipologie di panificati sfornati ogni ora per tutto l’orario di apertura dei negozi.

NUOVI POSTI DI LAVORO - Ma non finisce qui. In primavera altre due insegne saranno illuminate, a Bari e Crotone: il tutto per un investimento complessivo, solo in questo primo trimestre, di oltre 5 milioni di euro che ha reso possibile l’assunzione di circa cento nuovi collaboratori.

«Sono risultati straordinari – afferma l’Amministratore Delegato di Maiora, Pippo Cannillo – soprattutto se si considera che la Maiora è nata solo quattro anni fa. Puntiamo tutto sulla qualità, sulla freschezza e sulla convenienza, la fiducia dei nostri clienti non ci appaga ma ci spinge a puntare sempre più in alto, così come evoca il nostro nome.  Con molta probabilità siamo l’unica azienda nel Mezzogiorno a poter vantare uno sviluppo simile e, in tempi complessi come quelli che attraversiamo, siamo orgogliosi di creare occupazione e investire nel territorio a cui tanto siamo legati.»

Altri articoli
Gli articoli più letti